mercoledì 4 ottobre 2017

0 Multiliner Copic Colorati

Sapete qual è il mese dell'anno più bello per chi ama l'inchiostro, in tutte le sue sfaccettature? Ottobre, naturalmente!

Da qualche anno è partita questa challenge che prevede di disegnare ed inchiostrare un disegno al giorno, seguendo una lista ufficiale di temi predefiniti o semplicemente dando sfogo alla proprio fantasia e lasciando che l'inchiostro scivoli via da solo.
Sebbene anche i Copic Ciao e Sketch siano da annoverare tra gli "inchiostri", quest'anno abbiamo deciso come sezione "Manga" di proporre dei post e dei tutorial che trattino l'uso dei Multiliner e delle Gasenfude marcati ovviamente Copic, siano essi neri o colorati.

Di multiliner colorati ne esistono davvero tantissimi! Verde, blu cobalto, viola, rosa, porpora, seppia, marrone.. diciamo che soddisfano le esigenze di tutti!
Per il post di oggi ho deciso di utilizzare quello blu, in quanto ben si adattava al soggetto che ho scelto; per il mio Inktober personale, ho scelto il tema dei Funghi: ogni giorno ne illustro uno diverso, fondendolo con le persone o creando degli oggetti che lo ricordino.


Per il day 4 ho scelto il Fungo di porcellana, che mi ha subito attratto per la sua eleganza
Ho quindi voluto rappresentare il primo giorno di scuola di un tipico bambino della famiglia dei funghi di porcellana, con la mamma che si fa promettere che farà il bravo...sarà davvero così? :)

Come vedete, il disegno è stato interamente inchiostrato e "colorato" col multiliner 0.1
Per rendere il vostro disegno statico, avete tantissimi modi per procedere; dopo aver fatto la lineart potete:
- inspessire alcune zone della lineart dove si concentra l'ombra; nel mio caso, sotto le maniche del vestito della mamma, nei capelli, sotto il collo, sotto le dita della mano che accarezzano il neonato
- Colorare interamente alcune zone; nel mio caso, i capelli del bambino, il cravattino, alcuni riflessi lucidi sul cappello, il ciuccio, il cravattino
- Ombreggiare tratteggiando alcune zone, come ho fatto sotto il grembiule del bambino, che proietta ombra sui pantaloni, o ancora il piede in secondo piano sia del bimbo che della mamma
- Utilizzare dei piccoli tratteggi per colorare in maniera leggera alcune zone, come i pantaloni della mamma; in questo caso ho scelto un leggero tratteggio verticale (una texture che ultimamente vedo tantissimo in giro)
- Creare delle trame, come lo scozzese sul grembiule del bambino

Sperando che vi sia piaciuto, la prossima volta cercherò di creare un tutorial completo corredato da foto!

Ciao!

Matteo Dodo







Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.