mercoledì 28 ottobre 2015

0 Tutorial: bagliori e aloni luminosi


Come promesso, dopo il disegno della DeLorean di ritorno al futuro che mi ha ispirata, affronto l'argomento 'aloni luminosi'.

Possono essere utilizzati per enfatizzare l'idea di luminosità di una fonte di luce (candela, fari d'auto, sole, stelle, neon) o per creare effetti magici, anche futuristici: spade laser, elementi elettronici...

Notmalmente pensiamo che basti aggiungere del nianco per illuminare, ma schiarire non significa necessariamente dare luce.



Qui un esempio digitale: un fondale scuro, tendente al blu , e una sfumatura bianca da sovrapporre.

Puó sembrare l'alone di un fiocco di neve, o di una nuvoletta di vapore, ma nessun effetto luminoso.

Perché?

per rendere un effetto luminoso ci vuole SATURAZIONE.  bisogna prendere il colore contenuto nel fondale e schiarirlo e accenderlo il più possibile fino a farlo sembrare il più brillante possibile: cosa significa SATURO? Un colore viene definito saturo quando nella sua composizione c'é l'assoluta mancanza di bianco e nero. per questo la sola aggiunta del bianco non basta, schiarisce il tono alleggerendolo e facendolo diventare pastelloso, opaco.

In questo modo, aggiungendo un bordo sfumato di di un azzurro molto brillante, assomiglia ad una tenue luminescenza. in sostanza, se scegluete un copic, il primo numero del suo codice non deve essere superiore a 1, meglio 0.


un'immagine esplicativa da Tron:Legacy
l'interno delle parti luminose é talmentenintenso da essere percepito come bianco, ma la luce é azzurrina e si capusce dal bagliore celeste che ha intorno.
qualche frame animato da Hotaru no Mori e
vediamo un'applicazione con i copic: intendo usare luci gialle su uno sfondo scuro viola. Per passare dal giallo al viola, rimanendo nei toni saturi devo trovare un tono intermedio, un fuxia molto caldo RV19(mescolando colori troppo diversi tra loro, in questo caso complementari, si rischia far sembrare la sovrapposizione grigiastra o marroncina, perdendo completamente lo scopo di rendere i colori saturi).

Sono partita con V08, alle cui estremitâ ho passato un pó di V17.



Parto dal colore più scuro, lasciando delle zone bianche: ricordate che se avete chiara in mente la dimenzione che dobrannoa vere le luci, dovrete fermare il colore prima, in modo da lasciare un'arean un pó più grande. più colori ci sono intermedi tra il fondo e la luce, maggiore deve essere questo spazio di sicurezza o a forza di aggiungere anelli di varie tinte, il bianco scomparirà.


se le aree del disegno sono ampie, é consigliabile stendere il colore dall'esterno all'interno, a raggera. la naturale stesura del colore in quella direzione creerà deglie ffetto come di raggi luminosi. Se invece si lavora su zone piccole, come stelline o lucciole, é meglio stendere le tinte in cerchi concentrici, molto sottili, e sfumarli un pochino tra loro.

Inoltre, se le aree sono grandi, aiuta avere più toni intermedi per aiutare la sfumatura ad essere omogenea. su zone piccole, bastanonquellihenho segnato come 'colori chiave'


Passo il tono di congiunzione RV19. la sfiga ha voluto che questo dosegno, come dimensioni, fosse al limite di dimensioni adatte a fare i cerchi concenttucu, quindi, con difficoltà, honaptato per la stesura a raggera. Dato che come dimensioni é una scomoda via di mezzo, anche la stesura é diventata una scomoda via di mezzo XD.


E via con Y11, una volta strso ho dovuto insistere con più passate tra questo e RV19 prima. sepre per il fattibdella somoda via di mezzo. alla fine ho scelto di usare un colore jolly, un rosa chiaro molto fluo, RV23 da passare per attenuarebil distacco tra i due.


Ed ecco qui. l'aggiunta di luci dello stesso colore e ombre tonalizzate come lo sfondo aiuta a rendere più evidente l'atmosfera.



in questo caso bisogna sapere un pó di teoria del colore: su un fondo blu, una luce rosa crea un alone viola, e una luce gialla un alone verde, per esempio.


un concetto simile, nel caso di sfondi di vari colori ma con luci bianche o comunque di un colore unico. gli aloni saturi vanno sempre sfumati di varu toni , glu stessi dello sfondo ma più brillanti. questa cosa é difficilissima da rendere a mano, perché il cervello deve costantemente elaborare come ogni luce tonaluzza le superfici che ha intorno.

questa immagine è stata condivisa talmente tante volte che non sono riuscita a risalire all'autore, l'ho presa da questo link :http://wallpoper.com/wallpaper/lights-anime-33012

Nessun commento:

Posta un commento