mercoledì 12 ottobre 2016

0 Tutorial: controluce

Oggi voglio spiegarvi come è stata realizzata questa immagine con un effetto controluce, ossia quando la luce si trova alle spalle del soggetto da ritrarre.

la teoria è molto semplice: i bordi sono chiari, i centro è scuro. in pratica sulle parti arrotondate la luce diffusa crea un effetto di 'bordo brillante', come si vede qui sotto, dove ho messo qualche schermino per rendere il concetto.





Per quanto riguarda l'illustrazione, vorrei che notaste l'inchiostrazione. 
Normalmente consiglio di mantenere una lineart sottile e poco variata negli spessori, se il disegno va colorato, mentre in questo caso ho aggiunto anche qualche punto di ombra nera intensa in giro. 
'In giro' non è forse il termine corretto, dato che se ci badate bene, tutti i punti di ombra e le linee spesse sono concentrati al centro dell'immagine, mentre i bordi esterni sono quasi evanescenti, sottili, a volte persino aperti, fino a quasi scomparire.


Questo aiuta a massimizzare gli effetti di luce e ombra. 

come promemoria, con un colore chiaro mi sono segnata le ombre. In questo caso specifico, essendo un disegno dai toni caldi  e piuttosto grande ho usato un copic wide W-1 per abbozzare le ombre generali. Poteva essere un lilla, o un altro colore caldo: l'importante è tenere a mente che va ad influenzare i colori che verranno passati sopra, quindi bisogna assicurarsi che sia intonato. Un grigio toner (T) per esempio è molto adatto in quanto neutro. 

Importante che non sia troppo scuro per non spegnere i colori.



Qui metto un piccolo schizzo di quelli che sarebbero i reali colori del personaggio, in una condizione di luce naturale e frontale, almeno le tinte piatte. 
(essendo molto pallida, se avessi usato un grigio troppo scuro per ombreggiare la pelle tutto l'incarnato ne avrebbe risentito)

perchè vi mostro questo sketchino colorato? per farvi capire come vanno ragionati i colori  di ogni zona. Infatti parto per la pelle con con RV95, che apparentemente è un viola spento, nulla a che fare con la pelle. Eppure, passando gradualmente da RV95 a V91 e poi a YR000 ed E50 ecco che ho una gradazione da ombra a luce.

come già spiegato per il tutorial sulla pelle ci sono delle zone di ombra che si ripetono sempre: sotto le sopracciglia, sotto al naso, le guance nel punto in cui vengono coperte dai capelli, la curva sotto il labbro inferiore, il collo. quindi anche se sembra spaventoso mettere un colore scuro come RV95 direttamente così, spalmato in mezzo alla faccia, vi giuro che poi migliora, questione di esperienza! XD


Proseguo con i toni successivi, che sono V91 e E50, facendo in modo di sfumare le uscite delle pennellate di RV95 al fine di fondere meglio i colori. ho usato un foglio da 200 grammi, che quindi mi permette di correggere i toni passando diverse volte gli strati di colore uno sull'altro.

per le labbra, vi rimando a questo tutorial.


Proseguo con i capelli e gli occhi, che hanno lo stesso colore delle ciocche rosa. il rosa RV23 usato nello sketch qui compare solo nelle ciocche svolazzanti direttamente esposte alla luce e come blender all'interno degli occhi. 


La signorina è equipaggiata di uno squardo fisso e un pò inquietante nonostante gli occhioni rosa, un pò da bambola. Insomma il fatto che gli occhi siano il risultato di diverse pennellate ottenute a random per sovrapposizioni, mantenendo chiare le ciglia, è una caratteristica di questo personaggio, avrei potuto fare gli occhi in maniera più semplice (e vi rimando a questo tutorial   per vederne alcuni) 



una volta capita la disposizione dei colori si tratta di mettere i più scuri dentro quei contorni segnati in precedenza con il grigio caldo, e andare a sfumare a bianco verso i bordi, quindi non ci sono grandi passaggi come la pelle da segnare. vi metto comunque la disposizione dei colori.



Quindi idem per la parte scura dei capelli, le cui pennellate seguono la direzione delle ciocche in pennellate lunghe, per dare una lieve texture.

Una volta messi vicini i capelli neri a quelli rosa ho appurato che il contrasto era eccessivo e ho aggiunto una passata di RV69 per scurire le parti interne.

Il foulard è molto semplice: basta pensare la parte arrotolata al collo e quella svolazzante come due pezzi diversi. la parte al collo infatti ha base piena con R46, ombre grosse e ben marcate con R59 e qualche puntina di T10, che sfumato con R59 scurisce.
La parte svolazzante scala di due gradini, guadagnando due colori chiari che sono R22 ed R20. la base è con R22, che sfuma a bianco passando per R20.
con R59, per dare una impressione di semitrasparenza, ho scurito solo dove si trova la sagoma della spalla e dove il tessuto, attorcigliandosi, fa una piega, rivelando un doppio spessore.
Per alleggerire R59 passo sopra R46, facendolo spordare appena da queste ombre, quanto basta per sfocarne leggermente i bordi.



Il bustino è stato divertente. ampie zone di T10 per la parte più scura, enfatizzento appena il seno lasciandolo di un tono poco più chiaro, W7.
W-7 viene passato sopra tutto tranne i bordi rivolti all'esterno che vanno a sbiadire passando per E71. I decori sono realizzati con la punta fine a mano leggera col T10.

Dato che capelli rosa e foulard hanno colori molto intensi, per bilanciare alla fine ho tonalizzato in rosso il bustino nella parte inferiore con alcune pennellate di R59 e R46.
PRIMA DI FARE I DECORINI. (altrimenti li avrei sfumati e sfocati passandoci sopra)

In corso d'opera ho cambiato la disposizione di alcuni colori rispetto allo sketch iniziale. ho pensato che con una manica bianca si sarebbero delineate meglio le ombre, dato che l'unica parte chiara del disegno era la pelle, e l'effetto era visibile solo sulla mano.

Ecco quindi che le maniche vengono ombreggiate con E71, scaldato in alcuni punti con RV95. Per portarlo a bianco passo per V91 e W1.

per lo sfondo ho semplicemente schizzato agitando forte qualche pennarello e pennellando qualche fogliolina portata dal vento. (ovviamente assicuratevi di coprire con un pezzetto di carta il viso per non rischiare di macchiare l'espressione).

per concludere, qualche capello ribelle colpito dalla luce bianca ottenuto con l'opaque white copic con la punta extra fine.
Vi lascio con la color chart!




Sperando che sia stato utile, alla prossima!


Alice.

Nessun commento:

Posta un commento