mercoledì 8 giugno 2016

0 Tutorial: Effetto antico con 6 colori

Ciao a tutti! Finalmente si torna a lavorare su qualcosa di nuovo e visto che nelle ultime due volte ho parlato di ragazzi, ho deciso di disegnare una ragazzina e più precisamente uno dei miei personaggi, Agatha, assieme al suo gufo reale Nero.

Per la realizzazione di questo disegno ho pensato di utilizzare come spunto le litografie di Mucha o le icone delle vetrate; infatti, il mantello è quasi staccato dalla figura, creando una cornice attorno ad Agatha :)

Come colorazione invece ho voluto provare a dare un effetto anticato, usando colori molto desaturati; inoltre per dare uno spunto a chi si approccia al mondo dei copic per la prima volta ho scelto di usare solamente 6 colori, realizzando una color chart base i cui toni sono poi riutilizzabili in tantissime occasioni!




Innanzitutto parto dalla pelle, usando il W2 come ombra, che inizio stendendo su volto, mani e gambe, e passando successivamente l'E000; sul volto ho lasciato molto bianco per renderlo luminoso.
Ho un modo abbastanza standard di posizionare luci e ombre sul viso, quindi, dato che la luce viene da destra e dall'alto, ho messo le ombre sotto il naso e sotto il mento.






Dopodiché sono passato a colorare i capelli; ho usato come base il V91, lasciando anche qui abbastanza bianco per le parti luminose


Con l'RV95 e il W2 ho creato le zone d'ombra; il W2 sarà un po' il legante di tutta l'illustrazione e il colore dominante, inserito in ogni singola parte del disegno. Per sfumare i due colori ho steso alcune pennellate di RV95, "trascinandolo" via con il W2 e ripassando una seconda mano di RV95 nelle parti più scure; ho usato lo stesso procedimento su tutti i capelli.




Nella parte finale della coda ho inserito più grigio W2 rispetto al resto dei capelli per creare un gradiente.



Successivamente sono passato alla colorazione delle maniche col W2: prima ho steso con la punta piatta il colore molto velocemente e tenendo la mano leggera; poi con la punta a pennello ho creato le ombre, aspettando prima che il colore si asciugasse. Ricordatevi sempre che ogni copic conta per due quando si colora! :) Ripassandoci sopra il colore si scurisce.




Sono passato poi alla colorazione del fiocco: ho dato col B93 le ombre, passando successivamente l'RV95 su tutto il fiocco, tenendo il colore più leggero nella zona luminosa.



La fase successiva è la colorazione del corpetto, che è stata abbastanza difficile da gestire; infatti sono passato da un W7 a un W2 senza toni intermedi e come vedete uno è un tono parecchio scuro mentre l'altro chiaro.
Se il foglio è abbastanza spesso e non si imbarca se lo caricate di alcol del copic, potete procedere come ho fatto io: ho steso il W7, nella zona di transizione ho martoriato il mio W2 facendogli rilasciare una gran quantità di colore che, mescolandosi con quello del W7 ancora bagnato, ha creato un colore intermedio; dopodiché, proprio come se il W2 fosse un pennello, ho trascinato il colore verso destra finendo di colorare il corpetto.


Si vede ancora un po' lo stacco, ma non me ne preoccupo troppo, da un certo senso di "rigidità" al corpetto; inoltre, sul colore ancora bello bagnato, ho passato il B93 per creare un effetto di cangianza che riprende anche il B93 nel fiocco.

Ho continuato poi a colorare i pantaloncini di Agatha allo stesso modo, andando ad aggiungere a colore asciutto delle sottili linee col W7.



Passiamo a colorare gli stivali (il risvolto dei pantaloncini e la cintura li ho colorati dopo): ho usato di nuovo il nostro amicone W2, aggiungendo dei tocchi di V91; col W7 ho colorato suola e una parte della scarpa.

Ad un certo punto ho sbavato col colore, ma non fa nulla, dato che il mantello sarà anche colorato col W2 :) (scelta obbligata dopo che ho sbavato, ovvio)


Lo step successivo consiste nella colorazione del risvolto: ho usato lo stesso metodo applicato al fiocco, ovvero stesura dell'ombra col B93, applicazione dell'RV95 su tutto e in più ho usato il V91 per la parte destra, la più chiara.


Lo stocco è stato colorato con W2, W5 nell'elsa dando un effetto metallico e V91 nella punta. Volendo usare pochi colori, ho lavorato maggiormente l'elsa con il multiliner copic in fase di creazione della lineart.


Ed è ora il turno di..... Nero, il nostro gufo reale dal candido piumaggio!
Anzi, prima ho colorato il guanto, usando le stesse tonalità del corpetto e gli stessi procedimenti (compreso l'utilizzo del B93); in questo caso ho creato meno transizione da W7 a W2 perché avevo paura che il colore impazzisse e invadesse tutto il gufo.

Per il gufo ho usato E000 per il volto e la zampa, W2 su quasi tutto, lasciando praticamente bianche ali e coda.
Sul colore asciutto sono ripassato con W2 e W7 per creare il piumaggio, facendo dei piccoli tratteggi e ricreando il pattern delle piume.

Amo follemente i gufi, tra l'altro.


La cintura, di cui non riporto gli step, è colorata con W2 e V91, il mazzo di carte appeso alla cintura invece con RV95.
Gli occhi di Agatha sono azzurri, quindi ho usato il B93.

Infine per il mantello ho usato il W2 molto molto leggero, con la punta piatta, per la parte interna (quindi quella che vediamo maggiormente), mentre per la parte esterna ho usato RV95, anche qui molto piatto.
Infine, con il V91 ho creato un leggero gradiente per dare movimento al grigiume del mantello.
Ed ecco il risultato finale!

Riepilogo la color chart usata:
E000
W2
W7
RV95
B93
V91

Spero vi sia piaciuto!!
Ciao a tutti e alla prossima :)


Matteo Dodo

Nessun commento:

Posta un commento