mercoledì 2 settembre 2015

0 Tutorial - texture 03 - muri a secco.


Ogni tanto i miracoli accadono.
Tipo ritrovare un disegno che avevo perso in camera mia.
Sono contenta di poter annunciare che infine, questa illustrazione, vedrà la luce! 

 Avevo perso la speranza (e il foglio, ma sono dettagli). 
In origine il tutorial con gli effetti a tampone era stato pensato per questo disegno, ma ormai l'avevo fatto... Per una questione di completezza dell'ergomento, però, lo ripropongo, oltre a LINKARVELO QUI, in questa pagina, così da avere tutti gli step di questa illustrazione.
che sono questi: 
 
Sono partita dalle parti in pietra/cemento del muretto. L'effetto che volevo dare era una contrapposizione tra il colore chiaro e la consistenza più liscia di questo, e i mattoni sotto, di un colore forte, caldo, grezzi e ruvidi.
Per la base ho usato C-1 e W-1. Stessa intensità toni diversi, per cangiare un pò. La sfumatura è stata larga e uniforme, sono partita da un'estremità del muretto con un colore e sono arrivata a quella opposta con l'altro.


 successivamente ho aggiunto qualche imperfezione con i C-3, blendato poi con un colore più chiaro. Per cangiare meglio, dove la base era C1, blendavo con W1, e dove era W1, facevo il contrario. In questo modo ottengo chiazze di toni lievemente diversi, come fosse tutto un pò acquerellato.. Con W5 ho solo rinforzato qualche ombra più netta, come sotto il bordo del muretto, o la proiezione delle foglie dei cespugli sopra questo.



 
per la parte dei mattoni e del muro in fondo, utilizzerò il fluido mascheratore Molotow.



Per prima cosa, passo il copic E31 sulle fughe tra i mattoni, per riempirle di colore. Una volta asciutto, stenderò il fluido, di colore azzurro e dalla consistenza acrilica e plasticosa tipo colla vinilica, per proteggere E31 impermeabilizzandolo dalle successive passate di colore.
In previsione delle passata del tampone, che è un'operazione molto imprecisa e a rischio macchie, passo accuratamente il fluido anche intorno a alle aree di mattoni, proteggendo per esempio le punte delle foglie, o la decorazione con l'uccellino piantata nell'aiuola, dato che dovrò colorare il muro dietro. Qui sotto, in rosso, rendo ben visibili le aree che ho effettivamente coperto col fluido, dato che essendo vagamente trasparente, sul verde delle foglie non si nota molto ad occhio!

 Una volta mascherato tutto posso procedere a dare le basi dei muri: YR14 per i mattoni e una sfumatura di Y21(sopra)/YR61 (sotto). Sono colori chiari e facili da sfumare. (dato che in realtà non era proprio il colore che avevo in mente, ho dato ancge un colpetto di un giallo un pò più intenso al muro, un Y19, ma non era indispensabile)




Procedo quindi col tamponamento del colore: nel muretto ho optato per un E37, passato quasi col tampone asciutto, di modo da ottenere puntini fini e ben separati tra di loro, molto fitti. Come spiegato nel tutorial degli effetti a tampone, mi piace usare il retro di una tazzina per dosare l'inchiostro direttamente dal boccetto di various ink, e ho protetto alcune zone con una maschera fatta di carta, in questo caso le linee netta tra i mattoni e il bordo del muretto, per esempio, per non sprecare fluido mascheratore. 


Stessa cosa fatta sul muro, ma con un misto di YR23 e YR61. La texture è venuta molto chiara e l'effetto ricorda quei tipo di intonaci granulosi visti da lontano.
prima di cancellare attentamente il fluido con la gomma, ho riprodotto le ombre della decorazione e delle foglie sul muro con E35.

 Ed ecco qua!


concluso anche questo effetto di texture, rimane solo da fare l'innaffiatorio, che offrirà lo spunto per studiare un pò, nel prossimo tutorial, come rendere gli effetti metallici!
Alice

Nessun commento:

Posta un commento