venerdì 28 febbraio 2014

0 Tutorial copic doodeling intorno ai timbri



Ciao a tutti,
Rieccomi con un tutorial di copic doodeling.
Questa volta niente opere grandi , ma un modo di decorare intorno ai timbri.

Vi ho preparato un biglietto con "Miss Anya night out" di The Greeting Farm.
Volevo fare qualcosa di diverso e mi è venuta in mente di fare un po' di doodeling
 con alcuni copic e un copic multi liner nero.



Passo uno: 

Colorate il timbro e poi 
disegnate delle figure intorno al timbro
Ho disegnato dei pallini che ho riempito con diversi colori copic della famiglia B e BG


passo due : 

Aggiungete  altre figure
Ho disegnato delle righe con il mio copic multi liner SP  black 0.3


passo tre:

Riempite  le righe con dei colori copic e copic multi liner
Create una cornice con il copic multi liner.


passo quattro:

Disegnate intorno alla cornice.
Per esempio un effetto ondulato.


Passo cinque:

Ricalcate ancora con il copic multi liner.
Riempite con dei colori copic e copic multi liner a piacere


E' fatta ! Adesso potete incollarla sul biglietto.

Che dite ? 
Interessante anche per chi non possiede delle fustelle 
o timbri per decorare dei bordi.

Vi auguro tanto divertimento con i vostri copic,
alla prossima..
Come sempre vi invito anche al mio BLOG .


Ho usato questi prodotti copic :

copic multiliner sp black 0.3
perfect colouring paper

capelli : E 08, E 09, E 15
pelle : E 00, E 02, E11
vestito : BG 11, BG 15, BG 18
bordino : BG 11, BG 15, BG 18, B 39, B 45

Hugs Blankina

mercoledì 26 febbraio 2014

1 Tutorial: Colorare capelli in stile manga - 1° parte


Buondì.


Oggi, capelli! 
Ci sarebbe un sacco di roba da mostrare e dire su come realizzare dei bei capelli in stile manga, infatti ho pensato di dividere tutte queste cose in almeno due parti, come da titolo.
Non basta saper disegnare, anche la colorazione è importante, e per quanto non ci siano delle vere e proprie regole per distinguere chi fa fumetto in giappone da chi disegna fumetto in altre parti del mondo, è ovvio che a fare la differenza ci sono degli influssi non indifferente, dovuti alla cultura artistica orientale, semplice, piatta, satura e lineare, rispetto alla nostra europea.
Come sempre le eccezioni sono ovunque, ma in linea di massima si tratta di stilizzare e usare colori intensi e brillanti.
La color chart indica che i colori sono stati usati per il tutorial, ma non in tutti e quattro gli esempi sono stati usati tutti i colori.

 



E come al solito, i modi di rendere luci e ombre sono tanti, qui ne metto 4 per un'idea... l'importante è ricordare due semplici nozioni: le luci formano una linea curva intorno alla testa come una coroncina o un'aureola, segnata qui accanto in giallo. questo aiuta a dare un senso di rotondità e volume. E' vero che le ombre vanno sempre nella direzione opposta alle luci, ma qui entra in gioco il fattore 'sintesi'. Non sempre c'è bisogno che le ombre siano perfette come vorrebbe la realtà, se le luci sono neutre e naturali, come una luce diffusa a giorno, si tende ad ombreggiare in pochi punti strategici, per esempio la parte inferiore della massa, e i punti, come dietro al collo o nelle pieghe della frangia, dove la luce non passa, o metterne un pò 'sotto' come se la luce venisse dall'alto. 

Qui sotto alcuni esempi di vari manga:




1:


Ho usato veloci colpi di 'pennello' con l' Y15 per ottenere segni appuntiti, e le punte convergono verso la zona di luce, sia sopra che sotto, per enfatizzare la luminosità delle varie ciocche, anche se non sono disegnate. il segreto è posizionare questi segni seguendo il movimento naturale dei capelli, infatti la parte superiore del colore viene data in maniera radiale, partendo sempre dall'attaccatura.


(per inciso la cosetta pelosa qui è la responsabile della brusca interruzione del video e dello sfregio giallo sulla faccinaXD)





Finita la base su tutto il resto, uso una passata di R02 per scaldare le ombre, bisogna pensare in termini di volume, quindi essendo composta la frangia di grosse ciocche, avranno ombre in pochi punti, ossia dove si infila sotto ai capelli laterali, le punte in fondo e la zona dietro al collo, che essendo il punto più scuro è stato rinforzato con un pò di R22 (anche nelle pieghine di attaccatura alla fronte)




2:

Uno dei miei preferiti, piacendomi le cose semplici e le forme nette: si parte con Y15, lasciando una fascia luminosa. Al contrario di quanto detto prima, stavolta uso un più scuro Y38 proprio a contatto con la luce: l'idea è quella di ottenere un effetto un pò "metallico", per rendere un'idea di lucidità.



Si bagna la base col colore più chiaro (Y15), si passa subito, finchè è umido, quello un pò più scuro in scala(Y38), e poi lo si sfuma per bene con quello chiaro, lasciando netta e scura solo la parte a diretto contatto con la luce.

il resto è semplice, con Y38 scurisco, con una sfumatura morbida, la parte inferiore della rotondità dei capelli, mantenendo le punte un pò più chiare alla fine. l'aureola di luce è stata interrotta in alcuni punti per suggerire qualche imperfezione naturale tra le ciocche di capelli. RO2 per dare qualche ombra morbida e lunga, in corrispondenza delle interruzioni, e un colpetto sotto al collo, nella parte vicino al viso perchè è l'angolo più buio.



3:

Non tutte le luci devono essere bianche. Possono essere fatte anche del colore più chiaro del tono dei capelli, quindi passo Y15 pieno nella zona di luce. (occhio ai marroni che sono infidi: se il colore di base è un beige e volete un effetto opaco va bene, ma se volete un effetto luminoso è meglio fare le luci di colore giallo o rosato, a seconda che sia un marrone dorato o caldo. saturo=luce)


Successivamente con Y38 dò dei tocchi di pennello come nel tutorial della settimana scorsa e per creare un pò di movimento alterno le direzioni delle punte, sempre seguendo l'andamento dei capelli. 


Ombre solo nella parte inferiore con R22, ci sono giusto due segnetti che partono dalle punte finali, perchè il resto dei giochi di chiaroscuro dei capelli è dato dagli spazi lasciati tra le pennellate di Y38, che sono state riempite alla fine con Y15, in questo modo ha anche alleggerito un poco il colore più scuro. I piccoli tocchi di ombra nelle zone della frangia sono ottenuti con R02.



4:

Semplice è belloXD qui ho riempito tutto con i due colori più chiari, Y15 in cima e Y38 sotto, con una sfumatura lunga e morbida.


Ho dato le ombre con qualche tocco di R22, che ho successivamente sfumato verso l'alto con R02 e Y38 in successione. l'importante è che l'ombra sia sempre un tono più scura della base, quindi se la base schiarisce verso Y15, anche le ombre schiariranno fino a scomparire, come nel video.

Qui non c'è nessuna luce, l'effetto luminoso è dato dalla parte chiara in cima, i capelli non sembrano lucidi ma piuttosto morbidi. il risultato sono delle ciocche che sembrano un pò spigolose e mi ricordano certe action figures modellate in tridimensionale.
 

Potrebbe anche essere finito così, ma col bianchetto si può aggiungere qualche punto luce, e la forma può essere a piacere, che siano puntini, zig zag, o lineette.

 

Ci sono tantissime varianti, anche a seconda dei toni dei capelli, usando più o meno toni con delle tinte scure si ottengono già effetti diversi, per esempio. ma questo nella seconda parte, la settimana prossima!

La seconda parte!

La terza parte!
Alice.

lunedì 24 febbraio 2014

1 Il Carnevale si avvicina

Buongiorno a tutti,
oggi interrompo  i tutorial sull'uso dei timbri digitali per pubblicare una card...solo per questa volta però !!
Cosa per me insolita visto che difficilmente realizzo card e in particolare mi sono fatto aiutare da mia moglie Sandra che mi ha consigliato e guidato nella realizzazione.
Tutto è nato da una visita al noto sito di DeviantArt.
Appena ho visto questa immagine di Sureya mi è venuto in mente il Carnevale.
Fin da piccolo ho sempre desiderato un vestito da Jolly, colorato e scherzoso!
Erano musici, poeti, attori, artisti a tutto tondo che giravano per le corti diffondendo arte e cultura. Quando si insediavano nelle corti avevo un posto di rilievo, erano figure complesse, di forte personalità che mi hanno sempre affascinato.
Quindi è nata immediata la voglia di colorarlo e di completarlo in una card.
I colori e i campanellini lo rendono unico, allegro e divertente, e ho cercato di esaltarne le caratteristiche con colori vivaci e contrastanti.

Naturalmente i colori che ho utilizzato per la colorazione sono molto brillanti e il personaggio ricchissimo di dettagli e particolari mi  ha dato la possibilità di divertirmi e sbizzarrirmi.

Come carte che ho usato Echo Park e bazzil a tinta unita, la scritta  Hello è una fustella  technique Tuesday e i banner sono fustelle Sizzilix della Sizzix.
Ho poi aggiunto delle mezze perle  colorate con i copic  giallo e azzurro .


Non amo le card complicate e credo si veda benissimo. Su consiglio di Sandra ho aggiunto un particolare sfizioso. Ho colorato la stella sul cubo e le stelline vicine con un pennarello ATYOU SPICA colore oro. I brillantini contenuti nell'inchiosto del pennarello danno davvero "una marcia" in più!

Spero che questa mia card vi sia piaciuta.
Questi sono i colori che ho utilizzato:
Vestito:
- Verde: YG 61-63-67
- Blu: B00-02-05
- Giallo: Y11-15-18
- Rosso: R20-24-27
Cubo: YR61-65
Cintura e Capelli: E25-27
Pelle: E00-50-21
Molla e fibbia: C03
Ombra : W01-03

venerdì 21 febbraio 2014

0 Love you. Una card dai colori estivi

Ciao a tutti e ben tornati.
Oggi voglio proporvi una card realizzata con una struttura un po’ particolare.
Forse lo avrete già capito, ma per realizzare i miei progetti Copic preferisco sempre uno stile essenziale, semplice e pulito .
Questo per cercare di dare il maggior risalto possibile al personaggio senza che l'occhio venga  “distratto” dal soggetto e dalla colorazione che mi piace rendere  il punto  focale delle card.
Quindi, dopo questa introduzione,  questa criss cross card  pur avendo  una struttura tutto sommato abbastanza semplice,  ha rappresentato  per  me qualcosa di alternativo !!
Oltre alla struttura diversa, per questo progetto ho scelto di colorare  un timbro My Besties , una marca ancora poco conosciuta in Italia  ma molto , molto particolare . 
Io ho avuto modo di vedere questi timbri per la prima volta a Wiesbaden , in occasione della tre giorni che mi hanno permesso di diventare Copic Instructor.
Ne sono rimasta molto affascinata e devo ammettere che questi dolcissimi personaggi una volta colorati sono davvero fantastici. 
Se avrete occasione di colorarne qualcuno , sono sicura che sarete d’accordo con me, mano a mano che procederete con la colorazione vi piaceranno sempre di più!
Torniamo ora alla card.
Ho scelto questo soggetto molto estivo . Il cappello è chiaramente un frutto ed io ho identificato essere una mora, e quindi via con una bella palette di viola della famiglia V !
Poi per creare un forte contrasto di colori (visto che ero lanciata ..LOL) ,  ho completato la colorazione affiancando i colori della famiglia YG che mi piace veramente molto.
Ultimata la colorazione, ho ritagliato il personaggio e ho costruito la criss-cross card con un paio di bazzil in tinata unita delle pattern della Basic Gray e Kesi Art che richiamano esattamente i medesimi colori che ho utilizzato per la colorazione .
Qualche fustellata, un nastrino pon-pon in tinta dei fiori e ho assemblato il mio progetto.
Devo ammettere che  il risultato finale mi piace, è colorato allegro e pieno di contrasti.Una bella macchia di colore in queste grigie giornate di piogga.
Ogni tanto è bello sperimentare  qualche novità e lasciarsi stupire dal risultato!
Vi ringrazio per avermi seguita fino a qui,  grazie e a presto con un nuovo progetto.
Copic utilizzati:
Cappello e abito: V000/12/15/17
Cappello e Abito:YG 00/01/03/07
Pelle : E000/000/01/02-R22
Scarpe e secchiello: C01/03/05/09
Occhi:BG0000/02


Grazie per la visita 
Thanks for visiting

mercoledì 19 febbraio 2014

5 Tutorial: come sfruttare la punta a pennello del copic

Questa settimana non ho la fotocamera a disposizione, quindi niente diecimila step by step... ho pensato ad una cosa carina da poter spiegare in pochi passaggi, ossia come sfruttare la punta del copic. 
Per una come me che ha iniziato a colorare usando i pantoni e che quindi sapeva già gestire un pò i benefici dell'inchiostro a base alcolica per le campiture, la scoperta di una punta morbida è stata una vera rivoluzione. ci ho messo un pò a capire come valorizzarla... inizialmente mi limitavo a sfumare i colori tono su tono, azzurro chiaro e azzurro scuro, ripassando più volte, così che avevo grandi campiture con sfumature morbide e lineari. Solo che a me dei manga piacevano quei bei contrasti di luce e ombra che c'erano nei capelli, nelle pieghe dei vestiti... ho scoperto che per farli basta usare il copic come un vero e proprio pennello. pressione e velocità incidono sulla sfumatura, e si possono fare segni che anche presi singolarmente possono diventare già ombre ed effetti.


Ecco qui degli esempi di come potrebbero venire. E come poterli sfruttare all'interno di un disegno.

Ho preparato un paio di sketch veloci a matita, ma sconsiglio di usare il copic direttamente sulla grafite. Può infatti succedere, a seconda della carica del pennarello e della morbidezza della mina, che quest'ultima sbavi, strisciando di grigio il disegno, (ma dato che il focus del post non è fare un'illustrazione, ci basta così).









questo si adatta bene alle ombre. E' vero che quando si fanno le ombre si deve sempre tenere a mente la direzione da cui proviene la luce, ma non è necessario essere fiscali: in illustrazioni con luce diffusa naturale è più importante avere le ombre portate e quelle che definiscono i volumi, più che quelle proprie. Manga e sintesi sono due parole che vanno a braccetto, stilizzare is the way, poi chi più che meno, va sempre a gusto. ci sono pure autori che usano stili piuttosto realistici.
Qui sotto un videino di qualche secondo per far vedere come ho usato la punta, sperando che il mio cellulare le renda giustizia... grossomodo, si tratta di calcare sul lato della punta e muoversi lentamente per un tratto spesso e scuro e alzare velocemente per un tratto fine e chiaro.

video




In questo caso ho passato le ombre prima delle basi solo per far vedere bene come sono state passate, ma prima o dopo non fa differenza. successivamente ho dato le basi, piatte sulla pelle e con lo stesso principio delle ombre nel capelli. 

Qui sotto un altro esempio:



Oltre che per le pieghe e i dettagli sui personaggi si possono usare anche per un sacco di effetti e su altri oggetti:riflessi luminosi su acqua e vetro, ombre su superfici lunghe come nastri o foglie, riflessi metallici e vegetazione, come si vede nel disegno che avevo già messo qualche post fa, dove le foglioline di sfondo sono tutte ottenute in questa maniera.


video

Buona colorazione a tutti!

Alice

lunedì 17 febbraio 2014

0 Nuovo Set Camouflage Copic

Buonasera a tutti!

Oggi vi presento un nuovo set Copic: il set Camouflage.
E' un set ideato per gli appassionati di modellismo.


All'interno vi sono 9 pennarelli sketch.

I colori sono quelli necessari per creare una classica mimetica: 
- quattro grigi in diverse gradazioni: C8, C5, W7 e N6.
- un bel verde militare YG99, il Marine Green.
- tre marroni: E27, E44 e E55
- e il blender ( il pennarello a solo base alcoolica).

Colorare il vostro modello non sarà mai stato così facile.
Nessun problema di ugelli o di diluizione.
Basta inserire il pennarello nell'air grip, attaccare quest'ultimo ad un compressore o ad una bomboletta  d'aria e spruzzare.



L'inchiostro Copic è un inchiostro a base alcoolica che aderisce bene su qualsiasi superficie.
Ha una buona copertura e una buona resistenza alla luce.
Per un risultato più duratura, è consigliato proteggere il modellino con una vernice finale trasparente.

A presto.







venerdì 14 febbraio 2014

2 Con amore...Buon San Valentino !


Buon San Valentino!
Vi ho preparato un biglietto con tanti cuori e un dolcissimo timbro di LOTV.
Ma non è un biglietto tradizionale...ha un' apertura un po' speciale.
Adoro inventare biglietti fuori del solito.


Chi apre il fiocco vede questo..


All'interno del cerchio è scritta Be my valentine....
Ovviamente potete aprire anche la parte a destra,
qui c'è spazio per scrivere un messaggio d'amore...

Le carte sono di un blocchetto di Action,
le fustelle dei cuori sono di Cuttlebug 
le fustelle dei cerchi sono di Nellie's choice MFD
Il nastro con i pom pom è di LLC
Le scritte sono tutti di AmyRstamps timbrato con memento tuxedo black


Ho decorato anche il dietro del biglietto,
xoxo ( hugs and kisses = abbracci e baci )


Il dolce timbro di LOTV  ( Fabulous Flower ) da vicino...
Timbrato sulla carta Perfect Colouring Paper con inchiostro Memento Tuxedo Black


I copics usati sono : 

cielo : B 0000, B00
coniglio:  W  2, W 3, W 5, R 20
cane: E 53, E 71, E 79, R 20
fiore: YG 91, YG 95 , R 20, R 29, R 35, R 37
erba: YG 91, YG 95, BG 93

Buona giornata, spero di avervi dato un po' d'ispirazione...
Alla prossima! 

Hugs Blankina