lunedì 15 settembre 2014

0 Hello music

Buongiorno a tutti,
riprendo le pubblicazioni dopo il periodo di vacanze estive proponendo un bellissimo timbro della The Paper Shelter "Rhythm Everywhere". 
La varietà e il livello del dettaglio di questi timbri mi permette ogni volta di affrontare una nuova sfida e questa bella ragazza tutta capelli e cuffia era da un po' che la volevo colorare.
Contrariamente al mio solito modo di procedere stavolta non ho realizzato uno studio in bianco e nero per il dettaglio delle ombre ma ho iniziato immediatamente a colorare.
Ho immaginato la luce provenire da sinistra e qusi integralmente avvolgere la figura. 
Come sempre idealmente vado a cercare le zone di ombra portata, sono quelle che aiutano a staccare i piani e danno tridimensionalità alla figura. Qui ce ne sono poche localizzate sull'ombra del viso sul braccio sinistro, sotto la cintura, tra la gonna e l'inizio delle gambe e sullo stivale sinistro leggermente piegato. Piccoli tratti colorati con BV20 e 23 che aiutano notevolmente a dare profondità ala colorazione.
Mi è piaciuto da subito l'abbinamento di colore arancione/verde e ho deciso di farne il motivo dominante della colorazione estendendolo alla grossa cuffia e agli accessori cintura e stivali.
Per i capelli ho immaginato il nero e quindi mi sono rivolto alla palette dei grigi per realizzare la colorazione. In questo caso il C, ma va benissimo anche l'N e il T, da evitare invece il W per la marcata dominante seppia.
Terminata la colorazione ho realizzato, sempre aiutato in questo da Sandra, la card. Ho voluto che fosse "minimal" ma molto colorata e d'effetto.
Ho usato Bazzil nero e arancio per richiamare i colori usati nella colorazione, timbro sfondo Hero arts con distress ink, fustelle Kesi Art/little B molto di effetto e per finire il ciondolo a forma di chiave di sol per dare un tono musicale dominante al tutto.
Copic usati:
Vestito: YR000/61/65/68
Stivali/cintura YG 61/63/67
Pelle E50/51/53
Capelli C1/3/5/9
Ombre BV20/23
Terreno W1/3
Labbra R17

Grazie per la lettura

Nessun commento:

Posta un commento