venerdì 18 luglio 2014

0 Tutorial : capelli colori non tradizionali


Ciao a tutte/i,

Oggi vi faccio vedere un tutorial  sui capelli,
Sandra ha fatto un bel tutorial sui capelli "normali"( vedi qui ) un po' di tempo fa,
ma personalmente adoro anche usare i colori non tradizionali.

Avete bisogno di qualche idea?

Ho usato un mio timbro in gomma di The Greeting Farm , 
questa bella ragazza con gli occhi grandi si chiama Stella.
L'ho timbrato 12 volte sulla carta Perfect Colouring Paper
 con l'inchiostro nero ( memento tuxedo black )

Con l'aiuto delle mie fustelle di Nellie's Choice ( MFD 069 e MFD 056 ) ho tagliato delle cornici.
A destra sul cartoncino base ho timbrato il timbro di Artemio per scrivere l'elenco dei colori copic.
Le letterine sono timbrate con i timbri mini della Stamperia.

Siete pronte/i,
la vostra "parrucchiera per un giorno " Blankina 
vi propone i seguenti combinazioni.

Iniziamo con un tinta verde, per gli ambientalisti?


Una tinta verde oliva, molto "extra vergine" .


Una tinta verde accesa, per quelli che amano essere notati.


Un bellissimo blu verde, non è stupendo!?
Credo che questa combinazione è assolutamente moderna ed originale.


O forse meglio un azzurra accesa? Come il mare tropicale.


Per le signore più eleganti un blu grigio ...un tocco di classe.


Per quelli che amano la notte e "che non dormono mai ",
 propongo un blu elettrico/ notte.


Ovviamente anche una tinta "Violetta" , adesso che va di moda.


Una tinta gialla /oro /rame per quelli quasi tradizionali.


Una tinta "shocking pink" per le pazzerelle, 
nella foto non si vede benissimo quanto è acceso il colore rosa.


Una tinta "vinaccia" , per gli amanti del vino rosso.


Una tinta stile "carote" alla Rita Pavone.


Spero che vi ho inspirati a cambiare colore di capelli ogni tanto.
Copic ha sviluppato tanti bei colori, usiamoli!

Ho preso un album per le foto con delle tasche trasparenti,
così posso aggiungere tutte le combinazioni.

Alla prossima, buona colorazione!

Un abbraccio  Blankina







Nessun commento:

Posta un commento